I NOSTRI RELITTI

Nautilus

Relitto tedesco nave cisterna
Profondità: 68 – 84 metri

Il Nautilus è il relitto che ci è più caro… é stato trovato proprio da noi il 29 /10 /2013.
Il relitto misura quasi 90 metri e per girarla tutta ci vuole un bel po’. Lo scafo è ricoperto da gorgonie bicolore che sembrano una foresta! Secondo alcune fonti è affondata il 13 /10 /1943 secondo altre fonti nel 1942. Attualmente ci stiamo documentando. E’ ancora tutto da scoprire.

Gian Messerschmitt 323

Aereo Esamotore
Profondità: 60 – 64 metri

Il Me 323 di Caprera è l’unico esemplare attualmente esistente. È un aereo colossale, il più grande velivolo costruito in serie dal Reich: un colosso con 55 metri di ali e sei motori. Il Messerschmitt Me 323 Gigant doveva servire per l’invasione dell’Inghilterra, trasferendo dal cielo panzer, cannoni e intere compagnie della Whermacht.

Clan Olgive

Veliero a vapore
Profondità: 49 – 44 metri

Era un motoveliero a propulsione mista vela e motre, affondato durante una mareggiata nel 1888. Il relitto si trova ad Ovest dell’Isola di Spargi, adagiato in assetto di navigazione su un fondale sabbioso.

Santa Manza

Cargo Italiano
Profondità: 44 – 50 metri

Al momento dell’affondamento che non si sa bene quando sia avvenuto trasportava sacchi di cemento e munizioni. Sono molto visibili tutte le sue parti, gli argani, le eliche e il carico. Un relitto davvero molto bello di cui purtroppo si sa molto poco. (i corsi lo chiamano “relitto senza nome”).

Santa

Caccia
Profondità: 58 – 65 metri 

Felix Stowe

Dragamine inglese
Profondità: 75 – 84 metri
Il dragamine inglese Felixstowe, nave gemella del Cromarty, è il relitto più vicino all’OrsoDiving Club, solo 15′ di navigazione.

E’ stato affondato il 18 Dicembre del 1943 da una mina a 3 Mg da CapoFerro. 

Cromaty

Dragamine inglese
Profondità: 82 – 94 metri

Il dragamine Inglese “HMS CROMATY” è stato affondato nell’Ottobre del 1943. Il relitto si trova in assetto di navigazione su un fondale sabbioso di 96/97 metri. La prua è stata da una forte esplosione, probabilmente causata da una mina. La nave inglese è la gemella del FELIXSTOWE.

Antonio Da Noli

Cacciatorpediniere Italiano
Profondità: 93 – 108 metri 

E’ saltato su delle mine il 09/09/1943 causando la morte di 218 persone. Nel corso della seconda guerra mondiale aveva svolta 208 missioni e percorso circa 70 446 miglia. Ora giace sui 90 metri spezzato in due. 

Cassini

Posamine
Profondità: 69 – 74 metri
Nel 1917, la mave da guerra francese “Cassini” colpì una mina nello stretto di Bonifacio. Il bunker munizione esplode innescando una reazione a catane e in 2 minuti la nave affondò, causando la morte di 107 marinai.La nave ora giace su un fondale sabbioso di 73 metri ed è divisa in due tronconi. 

Chiatta tedesca lighter

Profondità: 58 – 65 metri

Relitto da poco trovato. E’ sicuramente una chiatta tedesca. Molto bello è il ponte, dove si trovano ancora molte parti della struttura originaria. Un relitto coloratissimo invaso da Gorgonie gialle e rosse. Si trova in assetto di navigazione su un fondale sabbioso.

Klearcos

Motonave da carico greca
Profondità: 95 metri Il cargo greco trasportava un carico di sostanze tossiche. Dopo un lungo incendio, iniziato il 14 luglio, sul quale intervennero senza successo anche mezzi della base americana di La Maddalena, il 20 luglio 1979 fu lasciata affondare nel canale tra Tavolara e Molara. Negli anni seguenti parte del carico inquinante fu recuperata. Oggi è ricoperto di gorgonie rosse e gialle.